La Slovacchia tra i Paesi con il peggior deficit in Europa, urge sveltire consolidamento

La Slovacchia non sarà in grado di mantenere la sua disciplina fiscale, scrive l’agenzia Sita, in quanto non ha tagliato sufficientemente la spesa pubblica in modo efficace. Il che porta ad un risultato poco piacevole, ovvero il Paese è uno dei peggiori nella Zona Euro per quanto riguarda il deficit. Le previsioni della Commissione Europea dicono che gli unici stati membri dell’Unione Europea peggiori della Slovacchia in questo settore sono la Spagna e l’Irlanda. «Il Ministero delle Finanze ha introdotto decine di misure per ridurre il deficit», come previsto inizialmente per la fine dell’anno 2011. Ma «la coalizione non è riuscita a raggiungere un accordo su queste misure», ha detto il portavoce del Ministero, Martin Jaros.

La situazione, scrive Slovensky Rozhlas, è peggiore rispetto allo scorso anno, quando la Slovacchia finì quarta tra i paesi con il consolidamento più veloce in Europa, tenendo conto del disavanzo primario. Secondo gli analisti, il rallentamento della riduzione dei costi è la ragione per cui la Slovacchia alla fine è stata declassata (da Standard & Poor’s la scorsa settimana). «La Slovacchia non fa parte dei migliori del gruppo, e la situazione è abbastanza grave», avrebbe detto il direttore dell’Istituto di Economia Politica, un think tank indipendente, Frantisek Palko. Dunque, il pacchetto un nuovo pacchetto di misure di austerità dovrebbe essere tra le primissime cose all’ordine del giorno nuovo Governo dopo le elezioni di marzo, sostiene Palko.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.