Volkswagen fiera della crescita del 2011, e si apprestsa a nuovi investimenti

Il 2011 è stato un anno di successi per la casa automobilistica Volkswagen in Slovacchia, ha detto il suo presidente Albrecht Reimold dopo l’incontro di mercoledì con il Primo Ministro Iveta Radicova, in particolare perché «abbiamo lanciato la produzione di piccoli veicoli». Grazie ad una favorevole congiuntura dei mercati e al lancio della nuova famiglia di modelli di city-car che comprendono la Volkswagen Up!, la Seat Mii e la Skoda Citigo, create sulla stessa scocca e tutte prodotte nella fabbrica di Bratislava, sono stati creati oltre 1.500 nuovi posti di lavoro nel corso dell’anno, ed è stato nel contempo ampliato il portafoglio di produzione di auto sportive della casa tedesca. La società prevede l’investimento di oltre 1,5 miliardi di euro negli anni a venire, con la costruzione di nuovi impianti di produzione.

La Radicova ha consentito che gli investimenti da parte dell’industria automobilistica creano spazio e una certa pressione per meglio qualificare i lavoratori, il che è un valore che rimarrà in Slovacchia. «Si stanno gettando le basi per quello che ci serve di più, e cioè lavori a più elevato valore aggiunto», ha dichiarato la Premier.

Volkswagen Slovakia prevede la sostituzione della sua sala di saldatura H4A nello stabilimento di Bratislava con una con una di capacità maggiore, creando circa 1.200 nuovi posti di lavoro. La costruzione è prevista iniziare nel primo trimestre di quest’anno e dovrebbe durare circa un anno. Volkswagen, oltre che a Bratislava, ha un impianto anche nella città di Martin, nel nord del Paese, dove fa componenti per telai e cambi, e nella seconda città slovacca, l’orientale Kosice, dove prepara i veicoli per l’esportazione verso la Russia.

(Fonte Tasr/Sita)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.