Hrusovsky a Roma si reca anche in udienza da Papa Benedetto

Nel corso del suo viaggio a Roma la delegazione slovacca si è anche recata al Vaticano, dove ha partecipato all’udienza generale ed ha avuto un incontro con Papa Benedetto XVI, nel corso del quale il Presidente del Parlamento slovacco Pavol Hrusovsky ha di nuovo recapitato al pontefice l’invito a visitare la Slovacchia che è stato già fatto nei mesi scorsi sia dal Presidente della Repubblica Gasparovic che dal Ministro degli Affari Esteri Dzurinda. L’invito era a nome di tutti i tre massimi rappresentanti costituzionali della Repubblica Slovacca, e voleva «ricordare al Santo Padre che l’invito è molto importante per noi. Saremmo felici se lui venisse a farci visita e a rinnovarci spiritualmente», ha detto a Tasr dopo l’incontro con il Papa, al quale ha consegnato una scultura dorata di un’artista slovacca col motivo di Cirillo e Metodio, simbolo «dei patroni della nostra Europa», ha detto Hrusovsky. Fra l’altro, San Cirillo è sepolto proprio a Roma, dove morì nel 869, nella basilica di San Clemente.

Il Santo Padre, ha detto Hrusovsky – vicepresidente del Movimento Cristiano Democratico (KDH), il partito slovacco più vicino ideologicamente alla Santa Sede – si è dimostrato «molto interessato e contento» dell’invito, e del regalo, un anticipo delle celebrazioni che si terranno in Slovacchia a partire da quest’anno in occasione del 1150° anniversario dell’inizio della missione in Grande Moravia (nell’anno 863 d.C.) dei due Santi slavi, inviati da Bisanzio ma in seguito riconosciuti anche dalla Chiesa di Roma e nominati co-patroni d’Europa da Papa Woytila. Occasione che si spera Benedetto XVI voglia fare sua con una visita apostolica nel Paese.

Anche i Vescovi slovacchi lo hanno esortato a visitare il Paese quest’anno, con fermate a Bratislava, Nitra, Zilina e Presov. L’invito della Conferenza episcopale cita le date 3-5 luglio, quando cade la festa nazionale dedicata ai due Santi. L’autunno del 2012 sarebbe comunque considerata una data più consona per la possibile visita pastorale, ma dipenderà anche dalla stabilità della situazione politica dopo le elezioni di marzo. La Santa Sede non ha confermato né negato una possibile visita del Papa in Slovacchia. Benedetto XVI è stato anche invitato in Ucraina, il che secondo alcuni potrebbe influenzare la sua decisione di venire o meno in Slovacchia, dato che il Papa non fa in genere visita di due paesi confinanti in un anno.

(La Redazione, Sita)

La Santa Sede, comunque, non ha confermato né negato una possibile visita del Papa in Slovacchia.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google