SAV: per fare ricerca in Slovacchia servono più fondi dai privati

Un possibile recupero del potenziale della scienza e ricerca in Slovacchia è subordinato a finanziamenti privati, ma questo tipo di fondi sono scarsamente rintracciabili in Slovacchia, scrive il quotidiano Pravda di venerdì, e non lo si può fare finché l’agenzia per la ricerca rimane statale. I ricercatori sottolineano infatti la necessità di trasformare l’Agenzia per il supporto della ricerca e sviluppo da ente statale a organizzazione indipendente, che potrebbe acquisire finanziamenti da fonti private. Attualmente, le sovvenzioni dell’agenzia sono stanziate dal bilancio dello Stato. La necessità della trasformazione dell’agenzia, del resto, era stata indicata già nel programma del Governo del 2010, ma da allora non è stato fatto quasi nulla. Nel frattempo, il budget annuale dell’agenzia si è ridotto dai 40 milioni del 2009 ai 20 milioni di euro del 2011, per riprendersi di poco quest’anno con 22 milioni a disposizione.

Il presidente dell’Accademia slovacca delle scienze (SAV), Jaromir Pastorek, si è detto deluso del fatto che il Governo non abbia mantenuto le promesse per un settore che rischia l’oblio. «Se l’agenzia fosse pubblica, potrebbe beneficiare di finanziamenti provenienti dal settore privato, è così che funziona all’estero, ma noi non abbiamo alcun mezzo per raggiungere questo risultato a breve», ha detto Pastorek. Il Ministero dell’Istruzione rigetta però queste affermazioni dicendo che l’agenzia ha in effetti la possibilità di ricevere finanziamenti privati. «Ma in questo caso si dovrà affrontare il problema di come assicurare la trasparenza e indipendenza del loro utilizzo, contro le possibili pressioni degli investitori nell’influenzare le attività di ricerca e i loro processi di valutazione», ha detto Zuzana Fabianova dell’agenzia.

La spesa sostenuta dallo Stato per R&S in Slovacchia è stata pari a 495 milioni nel 2011, lo 0,71% del PIL del Paese. Per quest’anno è previsto un aumento a 584 milioni di euro, cioè lo 0,79% del Prodotto interno lordo. Ma nonostante questo, scrive Pravda, il finanziamento pubblico della ricerca slovacca rimane su un livello analogo a quello di Romania e Bulgaria, ben al di sotto della media UE. Il settore privato oggi investe in Slovacchia circa 146 milioni di euro (0,22% del PIL).

(La Redazione)

SAV: per fare ricerca in Slovacchia servono più fondi dai privati

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google