Un tribunale condanna una scuola di Presov per la segregazione di alunni Rom

La Corte distrettuale di Presov ha stabilito che la scuola elementare di Sarissky Michalany ha violato la legge concentrando sistematicamente i suoi alunni di etnia Rom in classi speciali. Nella scuola, i bambini Rom si trovano su un piano separato rispetto a quelli frequentati dai bambini della maggioranza slovacca. Una ONG chiamata Centro di consulenza per i diritti civili e umani ha citato in giudizio la scuola nel giugno 2010. Il suo rappresentante Stefan Ivanco ha dichiarato al quotidiano Sme che è la prima volta che un tribunale slovacco ammette l’esistenza di una segregazione di alunni rom nel sistema scolastico di questo Paese. Alla scuola è stato ordinato di smettere di separare i bambini, anche se il suo direttore afferma che le classi speciali sono state create su richiesta dei genitori non rom che minacciano di spostare i propri figli in altre scuole. La scuola ora intende appellarsi alla decisione del tribunale.

(Fonte Slovensky Rohzlas)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.