La carpa, piatto tipico del Natale slovacco, va uccisa secondo le regole

Anche la carpa, il pesce che tradizionalmente viene mangiato dagli slovacchi a Natale, hanno diritto a morire con dignità e quindi non dovrebbero essere uccisa in pubblico, scrive in un articolo odierno il quotidiano Sme. I venditori di carpe che hanno la licenza di vendere i pesci vivi direttamente dalle vasche, scrive Sme, sono autorizzati a uccidere il pesce se il cliente lo richiede questo. Ma dovrebbero farlo fuori dalle sguardo del pubblico. La stessa uccisione deve essere effettuata nel rispetto di certe rigorose regole. Non è consentito, per esempio, toccare gli occhi o le branchie della carpa, ha detto al giornale Rudolf Smriga dell’Amministrazione veterinaria dello Stato (SVS). «Le carpe dovrebbero essere pescate con una rete, far loro perdere conoscenza, e solo allora essere uccise», ha detto Romana Brezinova dell’organizzazione per i diritti degli animali ‘Sloboda Zvierat’.

(Fonte Sme)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.