Anche Napolitano si unisce ai molti commiati di Stato per la morte di Havel

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, appresa la triste notizia della scomparsa di Vaclav Havel, ha prontamente inviato al Presidente della Repubblica Ceca Klaus il 18 dicembre un messaggio per ricordarne la figura. «Con Vaclav Havel scompare una delle figure più luminose del grande momento storico del ritorno alla libertà e alla democrazia nei paesi dell’Est europeo. L’immagine del dissidente liberale che insieme con il riformista comunista perseguitato Alexander Dubcek si presenta trionfalmente alla folla della piazza San Venceslao a Praga rimane indimenticabile per commozione e significato. Havel è stato un intellettuale combattente che con le armi del pensiero e della poesia, e con la determinazione intransigente del portatore di ideali e di principi irrinunciabili, ha sacrificato la sua libertà personale per poi dedicarsi con passione alla causa della rinascita democratica del suo Paese e alla causa dei diritti umani nel mondo. Nell’associarmi al cordoglio del popolo ceco rinnovo l’omaggio dell’Italia democratica a questo grande protagonista della storica svolta dell’89».

Il nostro Presidente si è recato in visita ufficiale di Stato in Repubblica Ceca la scorsa primavera, quando rientrando si è fermato alcune ore anche a Bratislava. La foto di questo articolo è stata scattata a Praga in occasione della serata di gala in suo onore.

(Fonte quirinale.it)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.