Disoccupazione slovacca in leggera crescita al 13,33% nel mese di novembre

Il numero degli slovacchi senza lavoro è leggermente aumentato, raggiungendo a novembre il 13,33%, con un incremento di 0,04 punti percentuali sul mese precedente, ha annunciato ieri il Centro per il Lavoro, Affari Sociali e Famiglia (UPSVaR). In totale erano 387.714 le persone iscritte come in cerca di lavoro nel mese di novembre, delle quali 355.655 erano pronte a iniziare a lavorare immediatamente. Se il tasso fosse calcolato sull’intera quantità di inoccupati, compresi coloro che non possono iniziare a lavorare subito a causa – per esempio – di una malattia la la percentuale arriverebbe al 14,74%, i saluta di 0,12 punti percentuali all’anno.

I dati, ha detto l’analista Eva Sadovska di Postova Banka all’agenzia di stampa Tasr, confermano le prospettive di rallentamento dell’economia slovacca. Secondo lei, l’aumento della disoccupazione è dovuto principalmente ai licenziamenti e a persone che hanno basse qualifiche, e si avverano così le aspettative che il miglioramento nei risultati di ottobre non significava un’inversione di tendenza, ha detto. Per fine anno, la Sadovska stima un tasso di senza lavoro intorno al 13,5% (360.000 persone), dunque qualche decimo in più di quanto non sia oggi.

(Fonte UPSVaR, Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.