Klub 500: meno festività nell’anno lavorativo aumenterebbero la competitività della Slovacchia

Il Klub 500, organizzazione di imprese slovacche che danno lavoro a oltre 500 persone, avrebbe avviato un’attività di pressione e lobbying per ridurre la quantità di giorni festivi in Slovacchia, sostenendo che l’economia del Paese è troppo piccola per essere in grado di permettersi 15 giorni di festa all’anno. Come scrive il quotidiano economico Hospodarske Noviny, «vogliamo due giorni festivi e due feste religiose in meno dall’anno prossimo», ha detto Tibor Gregor del Klub 500, sottolineando come i giorni di chiusura forzata rendono le imprese slovacche meno competitive.

Anche Roman Gejdos, co-proprietario del produttore slovacco di mobili Decodom, si lamenta con il quotidiano della mancanza di competitività. «Facciamo produzione di mobili non-stop. Quando vi è un giorno festivo che cade nel mezzo della settimana non possiamo permetterci di fermare la produzione e dobbiamo pagare i nostri dipendenti il doppio il loro stipendio», ha detto, spiegando che questa è una delle ragioni per cui, ad esempio, i polacchi hanno costi inferiori e il loro arredamento è più conveniente.

(Fonte HNonline.sk)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.