IHP: Le università slovacche sono troppo indifferenti alle necessità dell’attuale mercato del lavoro

Sono trentanove gli istituti di istruzione superiore e università che sono al momento attivi in Slovacchia, ma, dice un rapporto del think tank Istituto di politica economica (IHP), gli studenti che escono da una buona parte di loro sono considerati di qualità non sufficiente sul mercato del lavoro. Nel rapporto sono indicate cinque cause per la scarsa qualità dello studio nelle università slovacche. «I presidi tengono a sottolineare la libertà accademica nel conformarsi o meno alle richieste delle imprese invece di affrontare il divario esistente tra istruzione e mercato del lavoro», spiega il direttore del dipartimento scuole ed educazione dell’Istituto, Lucia Klestincova. «Nelle scuole si concentrano in realtà sulla quantità non sulla qualità, e questo è un problema. Invece di selezionare il talento, nella pratica le università reclutano studenti e professori in massa senza preoccuparsi troppo delle esigenze del mercato del lavoro», prosegue la Klestincova. Di questo allontanamento dalla realtà del settore istruzione è in parte responsabile la riforma incompleta della laurea triennale di primo livello.

L’Istituto di politica economica crede che la mancanza di comunicazione tra scuole e mercato del lavoro porterà a un numero crescente di laureati disoccupati, molti dei quali si accontenteranno di trovare un lavoro meno ambizioso di quello per cui hanno studiato. Il che si tradurrà in una carenza di posti di lavoro per chi cerca un lavoro dopo la maturità nelle scuole superiori.

Non è possibile aspettarsi la qualità da tutti i laureati, che sono circa 70.000 l’anno, scrive il rapporto. Molte scuole oggi non fanno alcun esame di ammissione, mentre diversi anni fa alcune pretendevano dai candidati la conoscenza già di gran parte del primo anno di studi. La Klestincova sottolinea il fatto che gli studenti in Slovacchia hanno spesso una fin troppo alta qualifica teorica, ma non hanno alcuna conoscenza pratica che permetta loro di applicare la teoria. Anche chi possiede una laurea di primo livello ha spesso problemi a trovare un lavoro, perché molti non considerano il loro grado di studio completato. E gli studenti sono quindi in parte costretti a continuare a studiare per ottenere una qualifica superiore.

(La Redazione)

IHP: Le università slovacche sono troppo indifferenti alle necessità dell’attuale mercato del lavoro

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google