Parlamento: stop definitivo a trasformazione ospedali e aumento salari dei medici dal 2012

Il Parlamento slovacco ha approvato ieri la proposta del partito di opposizione Smer-SD, fatta dall’ex Ministro della Salute Richard Rasi, di modificare un disegno di legge in discussione nell’aula in modo da annullare il progetto di trasformazione della forma giuridica degli ospedali gestiti dallo Stato in società per azioni. Settanta deputati hanno sostenuto il progetto: a Smer si sono aggiunti i parlamentari di SNS, i quattro deputati di Gente Ordinaria e gli ex-SNS Anna Belousova e Rudolf Pucik. 29 deputati della maggioranza si sono opposti e 23 non hanno votato. I parlamentari SaS non hanno partecipato al voto, riducendo il quorum e quindi di fatto consentendo l’adozione della proposta dell’opposizione, in linea con le richieste dei medici ospedalieri in protesta.

Nella stessa giornata è passato il progetto di legge per l’aumento degli stipendi dei medici a partire dal 2012 con 79 voti a favore dove si è visto il partito di Governo Most-Hid votare insieme all’opposizione.

L’incremento dei salari nel 2012 è diviso in due fasi, la prima all’inizio dell’anno portando le paghe a 1,05 volte il reddito medio nazionale di due anni fa per i medici ai loro inizi, e a 1,6 volte per i medici con esperienza. A luglio 2012, poi, gli stipendi avranno un secondo aumento a 1,2 e 1,9 volte rispettivamente. Anche se il Governo aveva promesso nel memorandum firmato con i sindacati dei medici un aumento anche nel 2013, tale disposizione non è stata adottata.

Il capo dell’Associazione sindacale dei medici (LOZ) Marian Kollar ha benvenuto l’abolizione della proposta trasformazione degli ospedali in società per azioni, uno dei loro più importanti obiettivi. Anche se non è passato l’aumento per il 2013, Kollar crede che ci sarà tempo per trattare la questione con il nuovo Governo dopo le elezioni di marzo. Secondo il memorandum gli stipendi dovevano aumentare ancora dal 2013 a 1,25 e 2,3 volte. Nei nuovi contratti che i medici hanno già firmato con gli ospedali statali in base al memorandum è indicato anche questo terzo aumento.

Soltanto per pochi dottori cresceranno gli stipendi già a gennaio, mentre molti più medici saranno interessati dall’aumento di luglio, ha detto Kollar, anche se per lui si tratta di un incremento più che altro simbolico tra i 100 e i 300 euro. «Ecco perché la terza fase è così importante per noi», ha spiegato il capo di LOZ. Nella legge passata è inclusa una modifica al Codice del Lavoro estendendo il numero dei soggetti regolati dalla normativa e dando al personale medico più permessi dal lavoro per i turni supplementari quando superano il numero di ore consentito dalla legge, lasciando però l’alternativa ai medici di farsi pagare questo lavoro extra.

(Fonte Webnoviny)

2 comments to Parlamento: stop definitivo a trasformazione ospedali e aumento salari dei medici dal 2012

  • raffaele sardelli

    sono un medico italiano; ammiro il coraggio avuto dai medici slovacchi, ed in particolare del collega Marian Kollar, per l’azione sindacale intrapresa, e la sua riuscita in pieno per il bene degli ammalati, tenendo fede al giuramento di ippocrate!
    Auguri!
    raffaele346

  • PS

    Beh, a dire la verità hanno seminato il terrore tra i pazienti, creato un bel numero di problemi e tirato la corda fin quasi a spezzarla..! hanno certo delle ragioni, ma credo che molte altre categorie hanno delle ragioni ma non si permettono di fare azioni così potenzialmente terroristiche. E’ andata molto bene perchè nessuno si è davvero fatto male. Con un po’ meno di fortuna ci sarebbe scappato il morto…

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google