Dopo Telekom anche Orange salda l’importo per le licenze mobili, ma entrambi vogliono andare in tribunale

Gli operatori di telefonia mobile Orange Slovensko e Slovak Telekom hanno assolto il loro obbligo di pagamento della somma decisa una tantum per l’estensione delle loro licenze di telefonia mobile e l’uso delle frequenze per i prossimi dieci anni. Ne ha informato il portavoce dell’Ufficio per le telecomunicazioni (TU SR) Romano Vavro. Mentre Orange ha pagato i suoi 40,686 milioni di euro il 9 dicembre, Slovak Telekom aveva saldato 47,766 milioni già il 5 settembre. Entrambe le società avevano presentato ricorso all’autorità riguardo all’ammontare delle estensioni di licenza deciso durante l’estate, lamentandosi delle cifre troppo alte, ma l’Ufficio ha respinto l’appello sia in prima che in seconda istanza.

Secondo il quotidiano Sme entrambe le società utilizzeranno tutti i mezzi legali per impugnare la decisione dell’autorità di regolamentazione, perché venga esaminata da una corte. L’unica possibilità di rivedere la decisione dell’autorità, secondo avvocati contattati dall’agenzia di informazione Sita, è presentare un ricorso dinanzi a un giudice.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google