L’Associazione delle società immobiliari pensa che il mercato in Slovacchia ha toccato il fondo

Il mercato immobiliare slovacco avrebbe toccato il fondo, secondo l’Associazione nazionale delle società immobiliari in Slovacchia (NARKS), perché i prezzi degli immobili hanno fermato la loro discesa. I prezzi sono calati negli ultimi anni, sotto la forte influenza della crisi economica, del 20-30% a seconda della loro posizione, ma oggi sono stabili, ha detto il presidente dell’Associazione Lubomir Kardos in una conferenza stampa. Il crollo del mercato immobiliare è facilitato dai prestiti ipotecari favorevoli, soprattutto per piccoli appartamenti che si vendono anche a prezzi più elevati rispetto al passato, in alcune aree. La stagnazione del mercato, secondo Kardos, si è approfondita con la sfiducia in un suo veloce recupero. «Ma io rimango convinto che gli investimenti nel settore immobiliare sono buoni investimenti. Soltanto, consigliamo ai clienti di diversificare i loro investimenti in più settori», ha detto Kardos, e particolarmente di posizioni prevalentemente tradizionali in grandi città come Bratislava, Banska Bystrica e Kosice.

La costruzione di massa nelle grandi città, che Kardos definisce “effetto gru”, si è fermata, e in questo momento sono più che altro le grandi multinazionali che stanno investendo in nuove costruzioni, come alcuni progetti nel quartiere Petrzalka di Bratislava. «Ci sono costruzioni a prezzi buoni, che spingeranno al ribasso i prezzi degli appartamenti più vecchi. Il mercato non è ancora arrivato ad uno stop totale», ha dichiarato Kardos.

(Fonte stavebne-forum.sk)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google