La Slovacchia sostiene la mozione di maggioranza al vertice UE per un’Unione più stretta

Nel summit europeo di venerdì che ha visto l’Europa divisa con una spaccatura storica sulla costruzione di una più stretta unione fiscale per preservare l’Euro, una larga maggioranza di paesi guidati da Germania e Francia si sono trovati d’accordo nell’andare avanti con un trattato a parte, lasciando il Regno Unito, che ha detto no, isolato. Ventitrè dei 27 capi di stato e di governo hanno deciso di perseguire una più stretta integrazione con regole di bilancio più rigorose per la moneta unica, ma il Premier britannico Cameron ha detto che non poteva accettare proposte di modifica al Trattato di Lisbona non potendo proteggere gli interessi del proprio Paese. Dopo 10 ore di colloqui, tutti i 17 membri della Zona Euro e sei paesi che aspirano ad entrarvi hanno deciso di negoziare un nuovo accordo a fianco del trattato UE con regole più dure per il deficit e il debito pubblico per isolare l’Eurozona dalla crisi del debito che sta infettando i mercati finanziari.

(Fonte Slovensky Rohzlas)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.