Parlamento: passa legge su responsabilità di bilancio, tetto debito fissato al 60%

È stata approvata ieri in Parlamento la legge costituzionale sulla responsabilità di bilancio con 146 voti su 147 deputati presenti, con soltanto l’indipendente (ex SNS) Anna Belousovova che ha deciso di astenersi. La nuova norma stabilisce un Consiglio indipendente per la responsabilità di bilancio, che dovrà sorvegliare il rispetto degli obiettivi di bilancio nell’azione di Governo, e stabilisce un livello massimo di indebitamento per le finanze pubbliche con misure che dovranno essere applicate nel caso il debito raggiunga certi livelli.

La soglia di debito massima è fissata inizialmente al 60% del PIL, con un abbassamento da farsi in modo graduale fino ad arrivare alla soglia del 50% nel 2017. Se il debito pubblico passa il limite del 50%, da subito il Ministro delle Finanze deve spiegarne le ragioni al Parlamento per iscritto, proponendo misure correttive. Se il debito raggiungesse il 53% il Governo dovrà adottare un pacchetto di misure e congelare gli stipendi dei suoi funzionari. Al 55% sarà impossibile aumentare la spesa per l’anno successivo e al 57% il Governo dovrà predisporre un bilancio in pareggio. Se tutte queste misure non funzionano, e il debito raggiunge il tetto del 60%, il Governo indirrà un voto di fiducia.

Secondo la normativa, i tre membri del Consiglio per la responsabilità di bilancio, finanziato dalla Banca Centrale della Slovacchia (NBS), supervisioneranno le decisioni del Governo in confronto agli obiettivi di bilancio. I membri del Consiglio, e in seguito soltanto il suo presidente, saranno eletti dal Parlamento.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.