Parlamento: approvato il bilancio 2012, disavanzo previsto al 4,6%

Il Parlamento slovacco ha approvato ieri sera il bilancio dello Stato per il 2012 e il budget generale per gli anni 2012-2014, nonostante il rischio di non farcela e iniziare l’anno nuovo con un bilancio provvisorio per le richieste di modifica delle ultime settimane che avrebbero aumentato il disavanzo previsto. La norma è passata con 75 voti a favore su 133 parlamentari presenti, 54 contro e 4 astenuti. La manovra è stata facilitata dall’assenza intenzionale di 17 deputati del maggior partito di opposizione Smer-SD, abbassando così il quorum necessario per l’approvazione, mentre il resto del partito ha votato contro.

L’ultima modifica approvata è stata l’apertura di una riserva di 50 milioni di euro per la sanità, togliendo risorse originariamente previste per il cofinanziamento di progetti di fondi strutturali UE. Proprio questo provvedimento era richiesto da Smer per il “sostegno” indiretto all’ok al bilancio. Secondo il bilancio approvato, le amministrazioni pubbliche dovrebbero rispettare un deficit del 4,6% del PIL l’anno prossimo, invece del 3,8% che si pensava di raggiungere ma che la nuova situazione dell’economia europea e le previsioni macroeconomiche, oltre a una mancata adozione della riforma del prelievo fiscale sui salari, non ha permesso di realizzare.

Il deficit del bilancio statale dovrebbe dunque raggiungere i 3,675 miliardi di euro invece dei 3,321 miliardi inizialmente previsti. Le entrate di bilancio saranno di 13,6 miliardi di euro e le spese previste 17,2 miliardi di euro. Nelle intenzioni del Ministro delle Finanze Ivan Miklos la speranza che tale livello di disavanzo possa bastare per mantenere l’affidabilità del Paese agli occhi degli investitori sui mercati finanziari.

(Fonte Webnoviny)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.