Commissario Sefvocic: la Germania accetterà gli Eurobond se l’UE approva regole più dure

Secondo lo slovacco Maros Sefcovic, Vicepresidente della Commissione Europea, l’Unione Europea dovrà accettare prima o poi di emettere obbligazioni comunitarie in euro. L’UE, ha detto Sevcovic ai giornalisti slovacchi ieri, dovrà cercare soluzioni che finiranno per essere simili a quelle trovate dagli Stati Uniti dopo la sua grande crisi, emettendo bond riconosciuti in tutti gli stati Usa. Le obbligazioni comunitarie, secondo lui, hanno una stretta correlazione con la prospettiva di Bruxelles di creare un’Unione economica e fiscale. Nel lungo periodo, ha detto, questo vorrebbe dire che «saremmo in grado di creare forse anche un mercato obbligazionario maggiore di quello statunitense».

Ma prima di fare questo, ha osservato Sefcovic, è necessario approvare regole più stringenti per far rispettare la disciplina di bilancio da parte dei membri UE, anche di quelli più deboli, e un nuovo regolamento fiscale. All’interno di queste regole, la Commisisone vuole rafforzare la sua supervisione sui bilanci nazionali, con il potere di imporre sanzioni, anche automatiche, a chi sgarra, ha detto il Commissario Sefcovic. La posizione contraria della Germania agli Eurobond, ha detto, può cambiare se gli stati membri concordano sull’adozione di nuove regole di disciplina macroeconomica e di bilancio.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.