Tangenziale di Zilina rinviata, ma il vincitore della gara Skanska minaccia una denuncia allo Stato

La tangeziale a Zilina, destinata ad alleviare il traffico cittadino dal transito dei trasporti pesanti, è stata rimandata, scriveva ieri il quotidiano Hospodarske Noviny. Non ci sono fondi sufficienti nelle casse dello Stato per la costruzione del tratto stradale D3 che porta in Polonia. L’offerta più bassa nella gara, che era stata annunciata durante il mandato dell’ex Ministro dei Trasporti Lubomir Vazny (Smer-SD), era stata presentata dalla società Skanska, che vinse, ma l’appalto è stato recentemente annullato dall’Ufficio appalti pubblici. Un giudice ha stabilito che la gara per i lavori di costruzione non avrebbe dovuto essere annullata. Skanska sta ora valutando la presentazione di un’altra denuncia penale contro lo Stato. La società potrebbe chiedere il rimborso dei costi connessi alla gara inclusa la perdita di utili.

Lo Stato ha di recente perso una causa giudiziaria per il costo del tunnel Sitina e ha dovuto pagare milioni di euro ad un consorzio guidato da Skanska.

(Fonte HN)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.