Il Parlamento slovacco annulla il veto presidenziale per la legge sulla magistratura

La legge sui giudici e gli assistenti giudiziari, redatta dal Ministero della Giustizia in ottobre, è stata ieri riconfermata dal Parlamento, che ha annullato con una maggioranza di 76 deputati il veto posto dal Presidente della Repubblica Ivan Gasparovic che aveva contestato alcune parti del provvedimento.

La legge dunque entrerà in vigore il 1° gennaio 2012, reintroducendo la valutazione del lavoro dei giudici in cicli di cinque anni e introducendo nuovi criteri di valutazione, nonché un sistema di classificazione. Secondo l’emendamento, se un giudice non passa un esame di valutazione rischia il licenziamento. La legge intende anche migliorare il funzionamento dei tribunali disciplinari dei giudici, istituendo la selezione casuale dei membri del tribunale. Secondo la nuova legge a un giudice può essere decurtato il 15-30% dello stipendio per una trasgressione disciplinare.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.