Lo SNS contrario al finanziamento per la Grecia

Il ViceLeader dello SNS, Anna Belousova, ha incontrato il Premier Robert Fico oggi, chiedendogli di non ratificare nè di impegnarsi a favore del prestito per la Grecia nella riunione straordinaria UE che si terrà in questo fine settimana a Bruxelles. A nome del proprio partito, la Belousova si è espressa nettamente contro ogni concessione di aiuti finanziari a favore del Governo Greco. Il partito SNS, attualmente al Governo, ritiene infatti che l’attuale crisi della Grecia sia uno dei risultati di una molto più profonda crisi dell’Euro-burocrazia. Per Jan Mikolaj (Ministro SNS per l’Educazione):  „irrorare l’economia Greca con denaro liquido servirebbe sì ad impedirne il default, ma non risolverebbe il motivo del malessere. Occorre invece una ristrutturazione del debito della Grecia e pilotarne il default agendo coralmente. Le misure stabilite non sono la panacea di tutti i problemi per la Grecia, ma sicuramente un ottimo business per le banche estere che forniranno le linee di credito“ ha aggiunto Mikolaj. Che commento dare a questa forte presa di posizione? Conviene veramente allo SNS ricercare consensi nel Paese, la Slovacchia, più „Europeista“? La mossa ci sembra dettata dall’esigenza di recuperare consensi in aree ben definite dell’elettorato, sposando però una tesi che, al momento, non ha alcuna possibilità di essere condivisa. Nè a livello parlamentare, nè, tantomeno, a livello Europeo. Che sia la risposta alle recenti dichiarazioni del Premier alla ricerca di un Governo bipartitico?

(Fonte Tasr, commento Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google