Polizia arresta in un’operazione speciale l’intero gruppo criminale dei Pitovci

Almeno 350 agenti della Polizia slovacca hanno partecipato a una serie di raid notturni nelle prime ore di ieri contro i gruppi della criminalità organizzata operanti nella regione di Bratislava. L’operazione, nome in codice Eden, è stata la più grande nella storia della Slovacchia indipendente, e ha portato all’arresto di 20 persone con accuse nei confronti di 23. Il Ministro degli Interni Daniel Lipsic ha elogiato ieri il lavoro dell’Ufficio per la lotta alla criminalità organizzata e la Procura speciale per il buon lavoro svolto. «Questa operazione è stata preparata a lungo e la assoluta segretezza del suo svolgimento ha permesso il successo di oggi», ha sottolineato il Ministro, che ha lodato la professionalità del lavoro. Molti degli accusati hanno cercato di fuggire durante l’intervento, ha detto Lipsic, ma «la Polizia è riuscita ad arrestare tutte le persone che stava cercando».

Durante l’intervento contro il gruppo criminale di Bratislava conosciuto con il nome Pitovci, la Polizia ha fermato e denunciato il suo leader Juraj O, soprannominato Pito, che è il presunto capo del gruppo. Il fatto è stato confermato all’agenzia Sita dal suo avvocato Peter Filip, che dovrebbe difenderlo.

Secondo il portale Cas.sk, la Polizia ha svolto l’azione contro il gruppo Pitovci a partire dal distretto di Lamac della capitale con l’aiuto di un elicottero. Intorno alle 4 e mezzo del mattino gli agenti si sono calati a corda doppia dall’elicottero direttamente ne​l cortile della casa famigliare dove viveva Juraj O. I vicini di casa hanno sentito esplosioni e hanno visto fumo. Negli stessi momenti la Polizia interveniva in altri luoghi sempre a Bratislava.

(Fonte Sita)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.