Dzurinda: la risposta dell’Etiopia sulla detenzione di Dubcek è insoddisfacente

L’Etiopia ha risposto alla nota diplomatica della Slovacchia in relazione alla detenzione (e il successivo rilascio) dell’Ambasciatore slovacco Milan Dubcek, ha detto sabato il Ministro degli Esteri Mikulas Dzurinda, che però ha lamentato la sua insufficienza. «L’Ambasciatore [slovacco] a Berlino Igor Slobodnik ha ricevuto una risposta dagli etiopi. L’abbiamo esaminata, ma il suo contenuto non ci soddisfa, quindi abbiamo inviato la nostra risposta», ha detto Dzurinda, secondo il quale l’Etiopia non si è scusata con la Slovacchia come previsto dalla prassi diplomatica. «Alcune parti [del testo] potrebbero essere considerate potenzialmente una certa forma di scuse. Il testo è piuttosto lungo e porta contraddizioni, dunque abbiamo ritenuto importante reagire ancora una volta, sperando di ricevere a breve una risposta soddisfacente», ha detto Dzurinda, che non ha dato alcun dettaglio sulla sua risposta e ha detto di non voler riconsiderare la sua decisione di richiamare Dubcek a Bratislava per consultazioni.

Dubcek è stato arrestato sabato 5 novembre senza che le autorità locali informassero la Slovacchia o dessero alcuna spiegazione. Dubcek è stato arrestato mentre faceva una passeggiata, a circa dieci minuti di auto dalla sua residenza. L’Ambasciatore ha reclamato dopo il rilascio di non essere a conoscenza di aver violato alcuna legge etiope. La diplomazia slovacca ritiene l’incidente una violazione della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche e ha chiesto la sua immediata liberazione.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.