Gasparovic: il centro-destra incontri il Primo Ministro per l’EFSF

Il Presidente slovacco Ivan Gasparovic Venerdì si è detto dispiaciuto che i partiti del centro-destra, che stanno alla finestra in attesa della possibilità di formare il prossimo governo, stiano iniziando a intervenire sulle questioni europee in “modo aggressivo”. Per questo motivo Gasparovic ha invitato il rappresentante della potenziale coalizione SDKU-DS, Libertà e Solidarietà (SaS), il Movimento Democratico Cristiano (KDH) e Most-Hid a rivalutare la loro posizione. Il Presidente ritiene inaccettabile che i rappresentanti della coalizione si rifiutino di tenere colloqui con l’attuale Primo Ministro Robert Fico relativamente al Fondo europeo per la stabilità finanziaria (EFSF) del valore di 750 miliardi di euro, soprattutto dopo la riunione del 17 Giugno nella quale il Consiglio Europeo di Bruxelles ha richiesto alla Slovacchia di sbloccare senza indugio l’utilizzo del meccanismo. Secondo Gasparovic, durante un colloquio con i giornalisti Venerdì a Bratislava, la situazione è grave. Egli ha dichiarato che il paese è approdato ad una posizione in cui il resto d’Europa ci guarda come qualcuno “che è difficile da capire”. Quindi pensa che i partiti dell’attuale coalizione (Smer-SD, LS-HZDS e Partito nazionale slovacco / SNS) dovrebbero tenere una seduta con l’opposizione “per dieci minuti” e chiarire come intendono procedere nell’interesse del paese.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.