La Slovacchia non ha rispettato i suoi impegni per gli aiuti allo sviluppo, come molti dei nuovi membri UE

a Slovacchia è in coda tra i 12 stati membri che hanno aderito all’Unione Europea nel 2004 e 2007 nel fornire aiuti internazionali allo sviluppo. Nel 2010 la Slovacchia è venuta meno ai suoi impegni internazionali riguardo agli aiuti esteri, quando invece del previsto 0,17% ha assegnato solo lo 0,085% del suo prodotto nazionale lordo per l’aiuto pubblico allo sviluppo, come si legge su una relazione di valutazione definita dalla Piattaforma delle ONG per lo sviluppo, composto da 31 organizzazioni non governative slovacche coinvolte nella fornitura di aiuti allo sviluppo e assistenza umanitaria all’estero.

L’anno scorso, i paesi UE-15 si sono impegnati a spendere un totale dello 0,56% del loro reddito nazionale lordo in aiuti allo sviluppo. Mentre i 12 rimanenti, entrati negli ultimi sette anni nel consesso europeo, compresa la Slovacchia, dovevano stanziare lo 0,17% del loro PIL.

La Slovacchia ha dato lo scorso anno 55,8 milioni di euro, lo 0,085% del PIL. Un anno prima aveva dato 54 milioni e nel 2008 il suo contributo è stato di 65. Ad eccezione di Cipro, nessun altro dopo membro UE entrato dopo il 2004 ha mantenuto il suo impegno nel 2010. Soltanto Polonia, Romania e Lettonia hanno speso meno della Slovacchia in materia di aiuti esteri.

(Fonte Sita)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.