Penta arresta il mega centro commerciale Bory alle porte di Bratislava

La costruzione di Bory Mall, un grosso centro commerciale nel quartiere di Lamač a Bratislava, è stata rinviata a tempo indeterminato, ha scritto ieri il quotidiano Hospodarske Noviny con richiamo in prima pagina. Penta Investments, che aveva messo sul piatto quasi 300 milioni di euro per il progetto la cui costruzione doveva iniziare quest’autunno, è stata fermata per la «non buona situazione e l’instabilità sul mercato slovacco così come su quello europeo», ha affermato il responsabile PR di Penta Group, Lea Krcmarikova. Le ragioni di Penta nel bloccare il progetto sono quasi identiche a quelle indicate da altri uomini d’affari che hanno contribuito alla redazione del sondaggio sul contesto economico dell’Alleanza imprenditoriale slovacca (PAS) di cui abbiamo detto ieri. La grande incertezza del presente è il peggiore nemico delle imprese, che vedono rischi nella crisi del debito nell’Eurozona e nella situazione politica in Slovacchia dopo la caduta del Governo di Iveta Radicova. Secondo l’indagine PAS, l’indice del contesto economico ha raggiunto nel terzo trimestre 2011 il livello più basso negli ultimi dieci anni.

Secondo l’analista politico Jan Baranek, l’incertezza degli imprenditori potrebbe anche essere causata dal potenziale scenario di vedere di nuovo Robert Fico (Smer-SD) salire al potere dopo le prossime elezioni di marzo. Baranek crede che gli imprenditori «ritengono che questo sia un fallimento del Governo liberale di destra».

(Fonte HN)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.