Alt del Presidente: il Governo fermi la trasformazione degli ospedali in società di capitali

In un incontro che ha avuto venerdì con il Ministro della Salute Ivan Uhliarik (KDH), il Presidente slovacco Ivan Gasparovic ha suggerito al Ministro di fermare la trasformazione degli ospedali statali in società per azioni, azione che sta portando i cittadini a credere che sia un primo passo per una futura privatizzazione della sanità pubblica. Era la posizione, per esempio, della Camera slovacca dei medici (SLK), associazione che era contraria alla manovra decisa dal Governo per riportare i nosocomi al pareggio in tempi brevi e che aveva inviato un messaggio al Presidente il giorno prima, ha avvertito l’agenzia di stampa Tasr.

«Dopo un incontro con il Ministro della Salute e una conversazione telefonica con la Premier ho deciso che la trasformazione non deve continuare», ha fatto sapere Gasparovic ai giornalisti con una nota, aggiungendo di aver informato il Governo della sua decisione e consigliato loro di rinviare la trasformazione fino alle elezioni di marzo che produrranno un nuovo Governo legittimato ad agire. La sua decisione è stata accolta con favore anche dal sindacato dei medici LOZ, che sono contro il piano fin dall’inizio, e lo stop al processo era la condizione più importante per il ritiro delle dimissioni di oltre 2.000 medici ospedalieri su un totale di 6.500.

Il Ministro ha confermato la discussione con il Presidente e ha ammesso che è diritto del Capo dello Stato di non approvare i documenti che comportano la trasformazione in società di capitali dei 31 ospedali slovacchi. Il Parlamento aveva recentemente passato un provvedimento per il saldo di 350 milioni di euro di debiti creati dalle strutture sanitarie statali soltanto nell’ultimo anno.

Anche il partito di opposizione Smer-SD aveva preso misure contro l’operazione del Governo, e venerdì ha presentato una richiesta di convocazione di una sessione straordinaria del Parlamento per la discussione della faccenda e lo stop definitivo della manovra. Il Governo attuale, dice Smer nella richiesta, non ha la fiducia del Parlamento per fare una tale operazione, e quindi non può permettersi in queste condizioni di fare cambiamenti sociali ed economici sostanziali, come in questo caso.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google