Slovglass ancora nei guai, non paga le bollette e le tagliano il gas: produzione al 50% e stipendi sospesi

La situazione in Slovglass, la più grande azienda a Poltar (una delle zone a maggior disoccupazione del Paese), è critica, e la società potrebbe essere lasciata senza gas. Gli oltre 430 dipendenti temono di perdere il loro lavoro, non avendo ancora ricevuto i salari di settembre e potendo lavorare al momento per un 60% della capacità produttiva standard. Il direttore dell’azienda Karol Farkas non vuole commentare la situazione, mentre il capo del sindacato interno, Jozef Cincura, ha informato la Radio slovacca che la situazione sta cambiando di ora in ora. «Sappiamo che lavoriamo solo al 50%», ha detto. L’amministratore del processo di ristrutturazione Ladislav Kokavec ha informato che la fabbrica di vetro potrebbe  fallire se non riesce a rimborsare i debiti.

Già nel novembre dello scorso anno la società, attiva dal 1833, si trovava in una situazione simile. Il management cercava un nuovo investitore per rinnovare le prospettive dell‘impianto che già affogava nei debiti. A marzo si fece avanti la società tedesca German Crystal con intenzione di rilanciare la produzione e utilizzare al meglio la lunga tradizione vetraria della zona e l’abilità manuale dei suoi lavoratori. Il 95% della produzione di Slovglass è destinato all’export, e l’Italia è tra i principali destinatari assieme a Gran Bretagna, Spagna e Germania.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google