Governo: tutti d’accordo nel portare avanti la trasformazione degli ospedali. Presidente: parliamone

Con ogni probabilità continuerà il processo di trasformazione della forma giuridica degli ospedali statali della Slovacchia in società per azioni, considerando che il Consiglio dei Ministri di ieri ha visto più o meno tutti d’accordo sulla linea già tracciata. Si tratta di più di venti grandi strutture entro la fine di quest’anno dovrebbero essere tramutati in s.p.a., mentre altri otto dovrebbe seguire il prossimo anno. La Premier Iveta Radicova ha aggiunto all’uscita dalla riunione di Governo che il Presidente Ivan Gasparovic non avrebbe grosse obiezioni al processo di trasformazione, e ha sottolineato che la modifica non significa privatizzazione. Il processo in atto è fortemente inviso agli oltre duemila medici che continuano la loro protesta da mesi, e che oltre a questa garanzia chiedono al Governo aumenti salariali e il rispetto degli orari di lavoro senza turni massacranti, ed è seriamente contrastato dal maggior partito di opposizione Smer-SD. Smer ha presentato un progetto di modifica alla legge in materia, preparato dal suo ex Ministro alla Sanità Richard Rasi, ma il Parlamento non lo ha ancora discusso.

Il Presidente della Repubblica, secondo il suo portavoce Marek Trubac, vorrebbe discutere della cosa con il Primo Ministro e i rappresentanti degli ospedali o dei medici, non considerando chiusa la faccenda. Gasparovic pensa che la decisione sulla trasformazione è un intervento serio per il futuro della sanità nel Paese e dovrebbe essere portata avanti dal Governo legittimo che verrà formato dopo le elezioni anticipate del prossimo marzo.

La revisione alla legge sulle società di assicurazione sanitaria, che è entrato in vigore nel mese di aprile di quest’anno, facilita la trasformazione degli ospedali statali in società per azioni, che si ha tempo di realizzare entro la fine dell’anno; il termine può essere prorogato di sei mesi in casi giustificati. Lo Stato dovrebbe essere fondatore e azionista al 100% delle future società di capitali e il Ministero della Salute (o altri Ministeri competenti come quello dei Trasporti o della Difesa per i rispettivi nosocomi), agirà per loro conto in casi specifici. Ne nuove società per azioni saranno responsabili di tutte le passività e reclami, nonché degli obblighi verso i dipendenti. Sono in totale 31 gli impianti sanitari che dovrebbero essere sottoposti alla trasformazione, strutture per le quali il Parlamento ha approvato di recente 350 milioni di euro per saldarne i debiti.

(Fonte Webnoviny)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google