Sondaggio: i partiti oggi al Governo sarebbero in grado di formare una nuova Coalizione

Se le elezioni generali si fossero tenute alla fine di ottobre, nemmeno la metà degli elettori slovacchi sarebbero andati alle urne, secondo un sondaggio realizzato da MVK e pubblicato ieri. A quattro dalle elezioni reali (il 10 marzo), solo il 43,9% dei rispondenti ha detto che sarebbe inequivocabilmente andato a votare, come ha scritto l’agenzia Tasr. Il partito d’opposizione Smer si conferma comunque al primo posto nelle preferenze dei rispondenti, con il 37,5% di sostegno, seguito dall’Unione democratica e cristiana slovacca (SDKU) con l’11,6%, poi da Libertà e Solidarietà (SaS) al 10,9%, il Movimento cristiano democratico (KDH) con il 9,5%, e chiude Most-Hid con l’8,2%.

Nessun altro partito ha ottenuto nel sondaggio più del 5% dei voti, quota necessaria per entrare in Parlamento. Nemmeno il Partito Nazionale Slovacco (SNS) che è attualmente all’opposizione. Non avrebbero ricevuto abbastanza voti neppure Igor Matovic con la nuova formazione Gente Ordinaria (che non ha potuto iscriversi venerdì scorso perché il nome è già stato registrato da un altro partito e ora deve inventarne uno nuovo), né Vladimir Meciar con il suo Movimento per una Slovacchia Democratica (HZDS) o il Partito della Coalizione ungherese (SMK).

Se questi risultati fossero confermati nelle elezioni, lascerebbero agli attuali quattro partiti di Governo la maggioranza con 78 parlamentari (uno in meno dell’attuale Coalizione), lasciando a Smer i restanti 72 seggi.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google