Buon Compleanno alla televisione slovacca. Una torta con 55 candeline

Oggi, 3 novembre 2011, la televisione in Slovacchia festeggia 55 anni di esistenza, che saranno celebrati questa sera con un programma speciale dalle 20:05 su STV1. La diffusione di programmi televisivi in Slovacchia è iniziata con l’allora Československa televízia (ČST) il 3 novembre 1956 con una trasmissione in diretta dal Parku kultúry a oddychu (PKO), l’edificio comunale di Bratislava ora al centro di una contestata cessione per la ricostruzione dell’area sulla riva del Danubio, a fianco al progetto immobiliare River Park. Nel primo programma trasmesso, il pubblico poté osservare il noto gruppo di danza folcloristica SĽUK da circa 500 schermi. ČST in realtà aveva iniziato a trasmettere da Praga due anni prima, il 1° maggio 1953, aprendo poi da Ostrava a capodanno del 1956. E dopo Bratislava (in occasione del 30esimo anniversario della prima trasmissione radiofonica in Slovacchia), iniziarono anche da Brno nel 1961 e da Kosice nel 1962.

Dopo la propagazione degli ideali del socialismo degli anni Cinquanta e Sessanta, un periodo allentamento fu la stagione della Primavera di Praga, che la televisione contribuì a diffondere, ma dopo l’invasione dell’agosto 1968 gli studi vennero occupati e le trasmissioni interrotte. La censura la fece da padrone per i molti anni della “normalizzazione”, in una televisione ideologizzata.

Tra i traguardi tecnologici, data al 14 febbraio 1970 la prima trasmissione a colori con il sistema Secam: i Campionati mondiali di sci sugli Alti Tatra, trasmessi in 30 paesi. Nel maggio dello stesso anno è stato aperto il secondo canale (Dvojka). Nel 1980 erano a colori il 73% delle trasmissioni.

Giusto per dare un termine di paragone, la televisione pubblica italiana è partita ufficialmente il 3 gennaio 1954. Il permesso anche ai privati di fare televisione locale viene invece dato dalla Corte Costituzionale nel 1974 (via cavo, e due anni dopo anche con segnale terrestre).

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.