SAV: i fondi UE per la ricerca scientifica slovacca sono insufficienti

La Slovacchia aveva oltre 1 miliardo e 200 milioni di euro disponibili dal Fondo di coesione per finanziare scienza e ricerca nel periodo 2007-2013, ma 395 milioni sono rimasti inutilizzati, ha detto il presidente dell‘Accademia Slovacca delle Scienze (SAV) Jaromir Pastorek a una conferenza stampa giovedì. Nel frattempo, sono stati firmati contratti per un valore di circa 920 milioni, ma solo circa il 20% di questa somma è stata ricevuta dalle istituzioni scientifiche. «Non riteniamo l’utilizzo dei fondi strutturali efficiente né sufficiente … Dobbiamo renderci conto che il Programma Operativo [Scienza e Ricerca – ndr] si conclude nel 2013», ha detto Pastorek.

Secondo lui, la ragione principale per cui i fondi non sono utilizzati a un livello sufficiente è perché vengono presentati piccoli progetti. A questo riguardo, SAV ha presentato nel mese di agosto cinque grandi progetti di valore di 185 milioni di euro per la costruzione di parchi scientifici e centri di ricerca. Nonostante le promesse, però, SAV non ha ancora ricevuto una risposta dal Ministero dell‘Educazione. Il Ministero promette ora di prendere una posizione definitiva entro la fine di novembre.

(Fonte SAV)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*