Il Parlamento slovacco approva dopo 8 anni legge sulla bonifica di siti tossici

Il Parlamento slovacco ha approvato la scorsa settimana una legge in materia di oneri ambientali. Dopo otto anni di preparazione, il Ministro dell’Ambiente Jozsef Nagy (Most-Hid) ha salutato l’avvenimento come “legge del decennio”, ha scritto il quotidiano Sme ieri. La legge consente ai comuni di chiedere denaro all’Unione Europea per pagare lo smaltimento dei rifiuti tossici e le bonifiche ambientali. Dopo anni di ritardo, l’approvazione della legge è arrivata dopo il disastro ecologico dello scorso anno nella città ungherese di Ajka con l’inondazione di fanghi tossici. Ora, secondo il giornale, la discarica di rifiuti tossici di Devinska Kobyla e le vasche di acido solforico vicino a Podbrezova potrebbero essere bonificate. Sono 30 mila le località in Slovacchia dove sono stati documentati casi di minacce ecologiche.

(Fonte Sme)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.