Migrazioni: circa 30 slovacchi ogni anni sono vittime di traffico di esseri umani

Già da alcuni anni, sono 30-35 le vittime della tratta di esseri umani che si registrano in Slovacchia ogni anno, mentre nell’intera Europa si parla di addirittura circa 100 mila persone che rimangono vittime di questa moderna forma di schiavitù. Questi i dati annunciati ieri in una conferenza stampa congiunta che si è tenuta a Kosice dal funzionario del Ministero dell’Interno slovacco Jozef Hlinka e dal capo della filiale di Bratislava dell’Ufficio Internazionale per le Migrazioni (International Office for Migration /IOM), Zuzana Vatralova.

È stata annunciata anche una nuova campagna di informazione che il Ministero sta lanciando sui media, con una spesa diretta di 17.000 euro, utilizzando risorse dai fondi strutturali UE per altri 150.000 euro, per la campagna e per la raccolta di informazioni pertinenti sulla tratta degli esseri umani. Con la sua campagna, il Ministero intende tenere alta la guardia dei cittadini sulle forme attuali che ha assunto tale fenomeno, e lanciare un monito a slovacchi e non perché non si facciano ingannare da offerte che interessanti, soprattutto quelle di andare all’estero.

(Fonte Sita)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.