Gualtiero Marchesi: la vera cucina italiana è da MacDonald’s

È di qualche giorno fa, ma la crediamo ancora attualissima: uno dei più famosi cuochi italiani è ora divenuto “consulente” per MacDonalds: Gualtiero Marchesi, 81 anni, unanimemente ritenuto il padre della moderna cucina italiana, ha creato tre ricette – due panini e un dessert – per tutti i McDonald’s italiani. L’obiettivo di Marchesi, speriamo sincero, è «avvicinare due mondi diversi e portare il cambiamento del gusto affermato dall’alta cucina a un pubblico più ampio», come lui stesso ha detto.

Ci scusiamo per il titolo un po’ sensazionalistico, ma ci ha fatto sobbalzare sulla sedia (per non dire altro) l’accostamento del nome di quello che probabilmente è lo chef italiano più famoso nel mondo, padre putativo di tutta una serie di giovani e meno giovani cuochi alla conquista dell’Italia e del mondo, a un marchio della ristorazione che non è certo da considerarsi un simbolo del mangiare sano.

«La cucina come la vita avanza a sbalzi. Quando ti giri a considerare il prima e il dopo, ti accorgi che il passo è stato rapidissimo. Sei già oltre», ha detto lo chef che a inizio mese in Piazza Duomo a Milano ha presentato la sua collaborazione con la catena americana. «Così è stato quando ho introdotto la Nouvelle Cuisine in Italia, e così è da quando ho iniziato a osservare da vicino, senza pregiudizi, i giovani. Dove vanno a mangiare? Cosa mangiano? Domande semplicissime che precedono la mia scelta di collaborare con McDonald’s. Se è vero che l’alta cucina ha determinato una rivoluzione del gusto a tavola, ora è tempo di portare questo cambiamento a tutti, partendo, ovviamente, dai più giovani. La vera notizia è che proponendo le ricette per questi due panini ho aperto le porte del regno degli hamburger alle melanzane e agli spinaci. Se non è rivoluzione questa!», ha detto, sorridente e soddisfatto. Probabilmente non ha poi tutti i torti, far mangiare verdura ai teenager in un tempio del cibo semi-pronto con forti spinte all’ingrasso è già un passo verso un’alimentazione più sana per le giovani generazioni.

Per il dessert Marchesi ha voluto «fare un omaggio, facendoli incontrare, ai due dolci italiani per eccellenza: il veneto tiramisù e il lombardo panettone», due classici evergreen. «Sono sicuro che avranno successo tra i milioni di giovani che ogni anno entrano nei McDonald’s italiani», ha spiegato Marchesi, chiudendo con uno slogan: «Perché giovane è il panino!».

(La Redazione, Fonte Aise)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.