Gasparovic, nessun risultato dall’incontro con i leader, il Governo slovacco ancora in attesa

Gli incontri di ieri tra il Presidente slovacco e i capi dei partiti dell’arco parlamentare per cercare una soluzione della forma del Governo temporaneo che deve traghettare il Paese fino alle elezioni di marzo 2012 non hanno portato alcun risultato. Gasparovic ha annunciato ieri che un altro incontro dovrebbe avere luogo giovedì. Nonostante lo scorso venerdì il Presidente ha detto che scioglierà il Governo di Iveta Radicova (dopo la sfiducia dello scorso martedì), la data del “licenziamento” non è ancora certa, perché è necessario un certo accordo tra i partiti del Parlamento. Inoltre, il nuovo Governo – pur se a tempo – sarà obbligato a redigere un programma e a chiedere la fiducia in Parlamento, necessitando di una maggioranza che lo sostenga, maggioranza che oggi non c’è.

I tre partiti rimasti della coalizione dopo che Libertà e Solidarietà (SaS) si è tirato fuori (SDKU-DS, KDH e Most-Hid), così come il più grande partito di opposizione Smer-SD, sostengono che tale procedura non è praticabile, dato il fatto che rimangono meno di cinque mesi prima delle elezioni anticipate. SaS ha annunciato che non sosterrà il Governo dei suoi ex partner, e Smer dice che non andrà al Governo prima di sentire di nuovo la volontà dei cittadini, lasciando il centro-destra a togliersi da solo le castagne dal fuoco.

Secondo speculazioni emerse nei media ieri, Gasparovic starebbe lavorando per far sì che SaS rimanga al Governo garantendo un sostegno parlamentare all’Esecutivo senza la necessità dei voti di Smer.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*