Lo slovacco Roman Ondak è Artist of the Year 2012 per Deutsche Bank

Deutsche Bank ha svelato, alla Frieze Art Fair di Londra, il nome selezionato per il suo “Artist of the Year 2012”. Si tratta dello slovacco Roman Ondak, uno dei più noti artisti concettuali a livello internazionale del momento. Nato nel 1966 a Zilina, nel nord-ovest della Slovacchia, Ondak è tra i rappresentanti più interessanti della generazione più giovane di artisti concettuali. Nel 2009 ha avuto l’opportunità di portare il suo contributo alla Biennale d’Arte di Venezia, creando un suo lavoro per il Padiglione Ceco e Slovacco dei Giardini del Castello a Venezia, che ospita in genere artisti cechi o slovacchi ad anni alterni.

Nel 2012 Ondak avrà un ruolo importante nel programma artistico di Deutsche Bank. Il Deutsche Guggenheim presenterà una grande mostra personale del suo lavoro, che in seguito andrà in tournée presso altre sedi istituzionali internazionali. La banca poi acquisirà una selezione di sue opere su carta per la sua collezione.

Tra le ragini della scelta di Deutsche Bank vi è il fatto che Ondak, con i mezzi più semplici, crea un’arte che porta le esperienze quotidiane ad una dimensione percettiva di tipo filosofico, politico o sociale. I suoi interventi, inoltre, scrutano l’industria dell’arte. Quando ha rappresentato la Slovacchia alla Biennale di Venezia 2009, Ondak ha esteso il paesaggio del parco dei Giardini fin dentro l’interno del Padiglione stesso. Cespugli, arbusti, e anche il sentiero del giardino continuavano il percorso esterno anche all’interno della costruzione, con un sottile gioco dentro-fuori quasi ad annullare la fisicità dei muri, come se la struttura non esistesse. Venivano cancellati i confini tra spazio interno ed esterno, e contemporaneamente veniva annullato il padiglione con la sua funzione.

Nel 2011 Ondak ha avuto alcune importanti mostre internazionali, tra le quali mostre personali al Kunsthaus di Zurigo e a Oxford, oltre a una nuova partecipazione collettiva alla Biennale di Venezia. In Italia, a parte Venezia, Ondak ha avuto la sua prima personale in una sede istituzionale alla Galleria Civica di Trento la scorsa primavera, con una installazione ad hoc oltre ad una rassegna di opere degli ultimi anni più o meno conosciute.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*