Bollette dell’acqua più care nel 2012, anche del 10% a Bratislava; si pagherà meno invece l‘elettricità

I prezzi dell’acqua per il consumo domestico dovrebbero salire in media del 5% dal 2012, mentre l’elettricità diverrà più a buon mercato. Chi vive a Bratislava può aspettarsi di veder crescere il prezzo dell’acqua in modo ancora più significativo, tanto da arrivare anche a possibili aumenti del 10% circa, scrive il quotidiano Pravda, mentre nel resto della Slovacchia si assisterà a rincari più modesti. Le società di gestione dell’acqua giustificano tali aumenti con l’impennata dei costi di investimento che sono stati attuati per il mantenimento delle vecchie reti di distribuzione dell’acqua e per la costruzione di nuove reti.

Il calo in previsione nei prezzi dell’elettricità, invece, è dovuto alla caduta di prezzi di alcuni dei componenti che sommati danno il prezzo finale dell’energia elettrica. Tra questi non vi è il prezzo fisso per la produzione di elettricità da fonti rinnovabili, che è fissato per legge.

Rimangono poi al momento poco chiari gli sviluppi possibili nei prezzi del gas domestico.

Le proposte relative ai prezzi devono essere discusse dall’ente regolatore del paese, l’URSO. Il suo capo, Jozef  Holjencík, si è mostrato reticente nel rivelare se l’ente ha intenzione di approvare o meno le misure proposte dai vari distributori sul territorio.

(Fonte Pravda)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*