Il doodle di Google è stato dedicato venerdì ai 150 anni dell’Italia

Venerdì 30 settembre – a molti non sarà sfuggito – la homepage di Google.it appariva con un “doodle” italiano dedicato all’ecosostenibilità. Il loghino che il gigante del Web ha deciso di mostrare agli utenti italiani quel giorno era il vincitore di un concorso al quale hanno partecipato nell’aprile di quest’anno ben 15 mila studenti italiani di scuole elementari, medie e superiori, inviando alla sede italiana dell’azienda californiana 5.000 diverse opere concepite con l’idea di un’Italia tra 150 anni.

L’operazione, patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali con la collaborazione del Ministero dell’Istruzione, ha portato a selezionare 30 disegni e opere grafiche che, in tre mesi di votazioni (165 mila voti espressi dal pubblico) sul sito www.google.it/150anni, si sono giocate i primi tre posti, uno per ogni grado di scuola. E, a sorpresa, è stato il logo pensato dagli scolari della scuola elementare Scuola Primaria Borgo Rosselli di Porto San Giorgio, il cui progetto, intitolato “Ananti con energia!”, è dedicato alle energie rinnovabili – uno dei tre temi, insieme all’integrazione razziale e al ruolo dell’Italia in Europa, che hanno dato ispirazione al concorso.

Nell'altra immagine il doodle vincitore, qui il 2° e 3° classificato

Con una cerimonia al Maxxi di Roma (il museo delle arti del XXI secolo), Google ha premiato le scuole vincitrici: 25 mila euro in dotazioni tecnologiche per il doodle della scuola Borgo Rosselli (20 mila voti sul web), mentre solo l’onore del podio, oltre a un pc portatile e gadget Google per le altre due scuole, la media Gramsci di Aprilia (9.120 voti) e il Liceo Artistico Petrocchi di Pistoia (8.520 voti). Per il vincitore, poi, l’onore di 24 ore di gloria sulla homepage di Google Italia.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*