Scoperto importante insediamento archeologico slovacco del 6° secolo

I lavori di costruzione a Janovce Jablonov – nella sezione di autostrada vicino a Levoca (regione di Presov) – hanno rivelato un sito archeologico unico in Slovacchia. I costruttori hanno scoperto manufatti appartenenti a una delle più antiche tribù slave sotto gli Alti Tatra, lo hanno confermato gli archeologi: «I più antichi manufatti storici dei nostri diretti antenati finora ritrovati risalgono all’8° secolo. I reperti scoperti giovedì scorso negli scavi a Spissky Stvrtok sono ancora più antichi e appartengono al 6° secolo e inizio del 7 °secolo dopo Cristo», ha dichiarato Marian Sojak dell‘Istituto Archeologico dell’Accademia slovacca delle Scienze (SAV).

Gli scavi hanno riportato alla luce tra le varie cose quattro abitazioni con piccole stufe o caminetti in un angolo e tipiche ceramiche non decorate. «Anche se non abbiamo trovato molti reperti, conosciamo questa cultura – la così detta cultura di Kostany – solo grazie ai luoghi di sepoltura, non dagli insediamenti», ha detto Sojak.

Questa importante scoperta non sarà motivo per ritardare la costruzione dell’autostrada, comunque. «La ricerca non dovrebbe richiedere più di qualche mese», ha detto Lubomir Palcak dell’Istituto di Ricerca dei Trasporti.

(Fonte Pravda)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.