Superbike: Guintoli arriva in Top Ten e porta in alto il nome della Liberty Effenbert Racing

Penultima tappa di Campionato per la Superbike. Ieri i centauri si sono sfidati nel circuito di Magny Cours, in Francia, e hanno visto la suprema performance della punta di diamante di quest’anno, il catalano Carlos Checa, che ha dominato in entrambe le gare e si è aggiudicato il titolo di Campione del Mondo. La palma della classifica costruttori è andata alla grande Ducati che ha raccolto punti anche grazie al Team Effenbert Liberty Racing che lungo questo primo anno di avventura ha vinto cinque podi e diverse posizioni da Top Ten (vale la pena ricordare le tappe di Monza e Aragon).

Ricordiamo qui in breve lo svolgimento del week-end francese. La Gara 1 ha visto una buona tenuta di pista da parte di Sylvain Guintoli, che ieri, giocando in casa, ha raggiunto una buona sesta posizione. Incidente invece per Kuba Smrz che durante il secondo giro ha avuto un contatto con un altro pilota ed è caduto accusando un forte dolore al gomito destro che lo ha costretto a rinunciare definitivamente alla competizione. Al momento della caduta, Smzr si trovava in dodicesima posizione, un posto in più rispetto a quello ottenuto in Superpole.

Nella Gara 2, Guintoli ha dato una sferzata di energia alla sua Ducati e ha combattuto a lungo con il gruppo capeggiato da Checa. Nel finale, Guintoli ha superato Leon Carnier e ha salutato la gara con un quinto posto, riuscendo a mantenere così il settimo posto in campionato. Bravo Sylvain!

Infine i commenti a caldo dei due piloti:

Sylvain Guintoli, «Sono soddisfatto, anche se nella seconda gara, poteva andare meglio. Per tutto il weekend siamo stati competitivi con i nostri avversari.  Nella prossima gara vorrei aggiungere altri punti per rafforzare la mia posizione in campionato e anche per la squadra».

Jakub Smrz, «Ho cercato di spingere il più possibile per recuperare posizioni dopo lo “start”, purtroppo per me è stato fatale un contatto con un altro pilota in curva che mi ha fatto cadere e, come conseguenza, ho un dolore al braccio che mi ha costretto a ritirarmi dalla gara. Mi auguro di mettermi subito alle spalle questo incidente e di potermi concentrare per l’ultima gara in Portogallo».

(Katia Montresor)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.