Tripartito ancora diviso, una commissione medierà per il dialogo sociale tra Governo, imprese e sindacati

I rappresentanti del Consiglio economico e sociale (il cosiddetto Tripartito composto da Governo, datori di lavoro e sindacati) non sono concordi sull’aumento del salario minimo per il 2012, e hanno nuovamente chiuso ieri un incontro con un nulla di fatto. Mentre le associazioni dei datori di lavoro chiedono che sia lasciato inalterato l’attuale salario minimo a 317 euro, i sindacalisti insistono su un aumento del 4,1%. La proposta preparata dal Ministero del Lavoro è di aumentare il minimo dal prossimo anno a 327,20 euro lordi mensili, scelta dovuta per legge, ma lo stesso Ministro non ne è affatto convinto, accodandosi personalmente alle richieste degli imprenditori. Anche il Ministro delle Finanze Ivan Miklos ha detto che accetta la proposta del Ministero del Lavoro, «ma penso che questo sia il più alto livello possibile per un aumento», ha stabilito, concludendo che la cosa migliore sarebbe non toccarlo.

Miklos ha ricordato che la situazione dell’economia globale e di quella slovacca è piuttosto difficile, quindi è opportuno essere cauti riguardo l’aumento del salario minimo.

Secondo la legge, se i datori di lavoro e i dipendenti (rappresentati dai sindacati) non sono d’accordo sul livello del salario minimo, il Governo deve proporre un livello in linea con la formula richiamata nella legge stessa. In questo caso, alzando il salario del 3,2% circa, in base all’aumento dei prezzi al consumo del primo semestre. Il Consiglio dei Ministri prenderà una decisione definitiva nel mese di ottobre, senza tuttavia passare l’aumento proposto dal Ministero.

Nel contempo, sarà una commissione di esperti a cercare di migliorare le relazioni tra sindacati, Governo, sindacati e imprese, come è stato convenuto ieri dalle forze sociali del Tripartito. La nuova commissione dovrebbe «iniziare a lavorare entro una settimana», come ha spiegato il Ministro delle Finanze Miklos. La richiesta di questo passo è venuta dai rappresentanti sindacali che da qualche settimana stavano boicottando le sedute del Tripartito in protesta – dicono – nei confronti del Governo che non rispetterebbe gli accordi. Ieri i sindacati hanno partecipato soltanto perché, dopo averlo richiesto a gran voce, era presente anche la Premier Iveta Radicova.

(Fonte Sario)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google