Nel 2011 i passeggeri dei voli da Bratislava potranno imbarcare liquidi più liberamente

L’aeroporto MR Stefanik di Bratislava pensa di introdurre un rivelatore di liquidi entro un anno, rendendo l’attuale limitazione nel volume di liquidi che i passeggeri possono portare a bordo una cosa obsoleta. Ora ai passeggeri è consentito portare a bordo un solo litro di liquido o gel a persona, ma questo deve essere diviso in contenitori di massimo 100 ml ciascuno.

Vengono già usati oggi negli aeroporti di Londra e Parigi dispositivi per il rilevamento dei liquidi, anche se solo per voli di trasferimento. «Se questi dispositivi dimostrano di essere validi saremo sicuramente interessati ad installarli anche presso il nostro aeroporto», ha detto Jozef Pojedinec dell’aeroporto MR Stefanik di Bratislava. L’apparecchiatura, che controllerà i liquidi in circa cinque secondi, renderà molto più semplice il viaggio dei passeggeri, che potranno imbarcare maggiori quantità di bevande e gel senza la necessità di confezionare i liquidi in singoli sacchetti di plastica.

Il rivelatore non distingue il tipo di liquido, ma soltanto quelli pericolosi, misurandone l’alcool o la concentrazione evaporabile, comprendendo se possa trattarsi di una bomba o di un IED (ordigno esplosivo improvvisato). È riconosciuto ufficialmente al momento solo negli Stati Uniti, e per il permesso all’uso da parte dell’aviazione slovacca è necessario attendere le norme che devono essere approvate dalla Commissione Europea.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.