Evasione fiscale in Slovacchia 360 mln nel primo semestre, quasi tutta nel campo IVA

Le società slovacche imbrogliano più che possono sui versamenti IVA, scriveva il quotidiano Hospodarske Noviny in prima pagina nell’edizione di venerdì. Le ammende inflitte dallo Stato alle imprese per speculazioni sull‘IVA pari a 1,5 milioni di euro nel primo semestre del 2010, mentre il dato è salito a ben 4 milioni nello stesso periodo di quest’anno.

Beata Uhrinova della Direzione Fiscale conferma che la maggior parte dei tentativi di aggirare le responsabilità fiscali sono registrati proprio nel campo IVA.

Nel frattempo, la cifra dell‘evasione fiscale ha raggiunto i 360 milioni nel primo semestre del 2011, che fa scomparire il dato dello stesso periodo dello scorso anni di „appena“ 40 milioni.

Secondo la Uhrinova, le truffe IVA sono per lo più svolte in forma di caroselli – fenomeno noto col nome di ‚frode carosello‘ – dove un numero di fatture false viene scambiato tra varie società appartenenti a una rete senza nessun reale pagamento, come anche ricorda la Uhrinova al giornale, spiegando che metà delle aziende ispezionate dagli uffici imposte avevano incongruità sui propri libri contabili.

(Fonte HN)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*