Rifiutato in primo grado il ricorso degli operatori di telefonia mobile per il rinnovo delle licenze

L’Ufficio delle telecomunicazioni della Repubblica Slovacca (TU SR) ha respinto in primo grado il ricorso degli operatori di telecomunicazioni Orange Slovensko e Slovak Telekom (T-Mobile) contro le tasse  richieste dallo Stato per l’estensione delle licenze assegnate loro per altri dieci anni per un totale di 88 milioni di euro. Il Portavoce dell’Authority, Roman Vavro, ieri ha detto che il presidente dell’Ufficio Telecomunicazioni e il tribunale di secondo grado decideranno in merito alla denuncia di entrambe le società. Il termine per la sentenza è di trenta giorni con una possibile ulteriore estensione. La decisione del presidente dell’Ufficio delle Telecomunicazioni è definitiva e prende effetto dal giorno della sua consegna ai denuncianti, in questo caso gli operatori mobili, in conformità alla legge.

L’Ufficio delle Telecomunicazioni ha deciso di estendere le licenze per l’utilizzo delle frequenze di telefonia mobile agli operatori Orange Slovensko e Slovak Telekom (T-Mobile) sulla base di una somma forfettaria stabilita all’inizio di agosto di quest’anno. Il regolatore ha prolungato la licenza di dieci anni, sulla base delle domande presentate dagli operatori mobili. L’Ufficio ha deciso di addebitare per il rinnovo di licenza 47,767 milioni di euro a Slovak Telekom (che opera nel settore mobile con il marchio T-Mobile) e 40,687 milioni di euro a Orange Slovensko. Molti lamentano che questi importi siano in realtà ridicoli, risultando essere solo una minima frazione del fatturato riportato dalle due aziende sul mercato slovacco.

(Fonte webnoviny)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google