Serie A: Napoli non basta il ritorno dei tre moschettieri, Genoa che tonfo!

Una Fiorentina d’assalto ferma il Napoli del trio Cavani-Lavezzi-Hamsik con una partita maiuscola, i napoletani giocano decisamente meglio rispetto alla precedente gara, ma non riescono mai ad essere veramente pericoloso. De Santis deve inventarsi diverse importanti parate per tenere ancorato il risultato sullo 0-0, mentre ancora oscuro il motivo per cui Fideleff giochi in una delle squadre che in questa stagione rappresenta il calcio italiano in Europa.

Il Milan ritrova punti e morale grazie a uno dei suoi “vecchi leoni”. Contro il Cesena basta un tiro-cross di Clarence Seedorf dopo cinque minuti, ancora poco incisivi i romagnoli per cui la situazione si sta facendo decisamente preoccupante.

L’Inter ritrova il sorriso vincendo, ma non convincendo a Bologna. Il neo coach Claudio Ranieri mette una squadra sicuramente più offensiva rispetto al collega Gasperini, ma è comunque il Bologna a fare la partita e a sciupare l’impossibile sotto porta. Finisce 1-3 per i neroazzurri, un rigore per parte con l’espulsione di Morleo nel Bologna che distrugge le speranze dei rossoblu. Complimenti comunque ai bolognesi che giocano un ottimo calcio fatto di possesso palla e di non ossessione di segnare.

Male il Genoa di Kucka che perde a Verona La squadra di Di Carlo gioca la sua partita senza risparmiarsi, mentre il Genoa è sciupone specie dopo il vantaggio di Rodrigo Palacio. Il Chievo ha il merito di non scomporsi e di sfruttare l’espulsione di Dainelli per pareggiare con Pellisier e vincere nei minuti di recupero con il killer Moscardelli.

Atalanta che continua a stregare tutti, la domenica a Bergamo la vede opposta alla matricola terribile Novara capace di stendere 3-1 l’Inter. I bergamaschi giocano un calcio fatto di velocità e ripartenze, mentre i novaresi hanno abbandonato ormai il gioco spettacolare dello scorso anno lasciando spazio a ragnatele di passaggi e ad una ottima organizzazione difensiva. I padroni di casa passano in vantaggio prima con Schelotto e poi con Cigarini, nel finale Capitan Porcari prova a riportare i piemontesi sotto, ma il risultato non cambierà. 2-1.

Partita che conciliava bene il sonno quella tra Udinese e Cagliari, non succede praticamente nulla. Da notare solo il record di presenze di Conti con la maglia del Cagliari. 0-0 Yawn!

Emozioni tra Catania e Juventus, finisce pari con i siciliani in vantaggio grazie ad una dormita difensiva della squadra di Antonio Conte. I bianconeri, primi con l’Udinese, reagiscono e pareggiano con Milos Krasic. Bella gara da vedere anche se la squadra di Conte, tolte le dormite difensive da curare alla svelta, concretizza meno rispetto a quello che produce e dovrà sicuramente lavorare in tal senso.

Pari anche tra Lazio e Palermo, finisce zero a zero, ma le emozioni non sono mancate. Nel primo tempo sono i rosanero a cercare con insistenza la via del gol trovandosi però davanti un ottimo Marchetti, nel secondo tempo si esalta il portiere greco del Palermo Tzorvas… Zero a zero, mancava giusto forse quel lampo per rendere una partita piacevole perfetta

Trova i primi tre punti il Siena di Sannino contro il Lecce. Uno splendido Emanuele Calaiò guida i suoi ad una vittoria meritata, nella festa entra il giovane Destro, attaccante molto interessante in chiave futuro. Nei leccesi provano ad accendere la luce, senza però riuscire, Piatti e lo juventino Pasquato che mostra comunque come non sia un intruso in Serie A.

E alla fine arriva Luis. Complice un Mirante imbarazzante la Roma raccoglie i suoi primi tre punti, ma la cosa non deve appunto ingannare. Il calcio stile Barcellona proposto dalla Roma è ancora troppo statico e privo in alcuni ruoli di interpreti capaci di dare la scossa alla gara quando serve, bene il giovane Borini ex Chelsea che incarna il futuro ed il presente dei giallorossi.

(Alessandro Gazzera)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google