La vicina Austria sta dando molto lavoro agli slovacchi, ma in cambio chiede competenze e qualifiche

Il numero degli slovacchi che si offrono sul mercato del lavoro austriaco è cresciuto del 47% su base annua nel mese di agosto. Le statistiche sono state fornite e pubblicate dall’agenzia HVB. Secondo i dati, il numero dei dipendenti slovacchi in Austria, che ha aperto il suo mercato del lavoro ai cittadini della Slovacchia e di altri paesi della regione nel maggio di quest’anno dopo sette anni di embargo, è passato da 8.400 a 15.850, con in testa il personale nel settore ristorazione ed elettroriparazione.

Il numero degli slovacchi sarebbe stato molto più alto se i candidati avessero avuto le giuste caratteristiche. «I manager degli hotel si lamentano soprattutto di un’insufficiente competenza linguistica» , ha detto Thomas Reisenzahn, segretario generale dell’Associazione dei manager d’Hotel in Austria (OHV).

Tra le altre carenze, compaiono le scarse qualifiche. Inoltre, i candidati e i molti dipendenti non si rendono conto che i requisiti necessari nel Paese alpino sono molto più alti di quelli richiesti a casa propria. Come, tuttavia, lo sono gli stipendi: in Austria si può guadagnare dagli 800 ai 3.000 euro al mese a seconda dell’impiego e del ruolo ottenuto.

(Katia Montresor)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.