Approvata nuova legge di regolazione delle telecomunicazioni in linea con direttive UE

Il Parlamento slovacco ha approvato la nuova legge sulle comunicazioni elettroniche, in attuazione delle recenti direttive UE per il settore, che sarebbero dovute essere approvate dai Parlamenti nazionali del paesi membri entro il 25 maggio. Solo sette membri UE lo hanno fatto prima della scadenza, e la Commissione Europea aveva inviato comunicazioni formali di richiesta di informazioni a rischio di procedura di infrazione. La nuova legge sulle comunicazioni elettroniche in Slovacchia, che va a sostituire quella del 2003, sarà efficace dal 1° novembre, con alcune disposizioni in vigore dal 1° gennaio 2012.

L’autorità di regolamentazione in Slovacchia per la telefonia, l’Ufficio per le telecomunicazioni (TUSR) ha completato un’analisi del mercato all’ingrosso dei segmenti terminali delle linee affittate. L’Ufficio ha suddiviso il mercato in due segmenti a seconda della capacità – fino a 2 Mbps e oltre 2 Mbps, concludendo che nel primo segmento vi è una concorrenza insufficiente e che Slovak Telekom ha un potere dominante sul mercato. TUSR propone di imporre a Slovak Telekom alcuni obblighi come la trasparenza, la non discriminazione, la separazione contabile, l’accesso e regolamentazione dei prezzi per la collocazione e l’affitto delle linee. Nell’altro segmento (quello oltre i 2 Mbps), l’Ufficio ritiene che la concorrenza è efficace e nessun operatore detiene un ruolo troppo significativo. L’analisi e la conseguente proposta sono ora alla valutazione interministeriale per i commenti fino a metà ottobre.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.