Il Ministro degli Esteri slovacco Dzurinda parlerà di integrazione in Bosnia-Erzegovina

Il Ministro degli Esteri slovacco Mikulas Dzurinda è in visita di lavoro in Bosnia-Erzegovina, dove intende sostenere le aspettative di integrazione euro-atlantica dello Stato balcanico con l‘esperienza slovacca. A quasi un anno dopo le ultime elezioni parlamentari, la Bosnia-Erzegovina non ha ancora formato un nuovo Governo, il che ha bloccato gli sforzi del Paese nel suo sforzo di integrazione. Lo scopo della visita di Dzurinda nei Balcani è quello di prendere familiarità con la situazione del Paese e valutarne la gravità per la stabilità e sicurezza dell‘intera regione. L’ambizione del Ministro slovacco è di giudicare oggettivamente in che misura il programma di integrazione può appianare gli effetti negativi dei conflitti politici in atto. Dzurinda parlerà con la maggior parte dei massimi rappresentanti del Paese, anche di relazioni economiche tra Slovacchia e Bosnia-Erzegovina. Dzurinda si dovrebbe anche incontrare con il comandante della missione militare EUFOR / ALTHEA gestita dall‘UE, Bernhard Bair, e con i soldati del contingente slovacco impegnati nella missione.

(Fonte Ministero degli Esteri)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.