Ministero Economia positivo: l‘automotive è in crescita e la Slovacchia non soffrirà una seconda crisi

La casa di produzione automobilistica Kia Motors Slovakia ha in programma di lanciare tre turni nello stabilimento di Zilina a partire dal 2012, come è stato annunciato dal direttore di Kia Motors Europe Paul Philpott durante il Salone di Francoforte. «Assumeremo in via diretta 1.000 persone, mentre altre 3-4.000 saranno necessarie ai nostri subfornitori», ha detto il portavoce di Kia Slovakia, Dusan Dvorak. La domanda di auto Kia è in aumento, ha detto Dvorak, annunciando che lo stabilimento di Zilina si appresta a lanciare la produzione di un nuovo modello alla fine del 2012.

Nel frattempo, Volkswagen Slovakia ha in programma di assumere 1.500 nuovi dipendenti per la produzione di piccole vetture familiari della nuova classe New Small Family, e alcune migliaia di posti di lavoro verranno creati dalle imprese legate alla casa tedesca. Il Ceo di Volkswagen Slovakia, Andreas Tostmann,  ha annunciato giovedi che il piano azzardato di produrre 400.000 vetture a Bratislava il prossimo anno è ancora possibile, nonostante il peggioramento della situazione economica.

Anche PSA Peugeot Citroen si sta anche preparando a Trnava per il lancio di produzione di un nuovo modello, con 800 nuove persone da assumere per un terzo turno dall’anno prossimo, che si andranno ad aggiungere ai 3.000 dipententi attuali. Nonostante la casa madre in Francia preveda licenziamenti, in Slovacchia PSA va bene, anche se ha dovuto fermare le linee di produzione slovacche la scorsa settimana per lo stop delle spedizioni di un componente chiave di un fornitore straniero.

Inoltre, sempre nel settore, anche il produttore di pneumatici Matador, ora del gruppo tedesco Continental, sta pianificando un’espansione nella fabbrica di Puchov con l’assunzione di nuovo personale grazie ad un surplus di domanda.

Queste notizie provenienti da uno dei settori trainanti dell’industria slovacca come l’automotive mantengono positivo lo spirito del Ministro dell’Economia slovacco Juraj Miskov, le cui certezze non sono per nulla intaccate dai „rumours“ internazionali ed europei di un’ondata di ritorno della crisi che ormai da tre anni attanaglia le economie mondiali. «Le notizie di una seconda ondata di crisi ha solo rafforzato la nostra convinzione che invece non c’è motivo di preoccuparsi», ha fatto sapere l’ufficio stampa del Ministero dell’Economia.  «Le aziende slovacche stanno andando bene, e alcune hanno anche la loro produzione assicurata con un paio d’anni di anticipo», dice Miskov nella nota, riferendosi alla coreana Kia. «Non ho motivo di dubitare della crescita dell’economia slovacca. Le nostre aziende hanno progetti ambiziosi che porteranno a nuovi investimenti in Slovacchia e creerano un gran numero di nuovi posti di lavoro. i produttori seguono la domanda reale del mercato, non le speculazioni nei media».

(Fonte Hospodarske Noviny)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google