I Presidenti di Slovacchia e Montenegro discutono di cooperazione

Il Presidente Ivan Gasparovic, che è stato in visita ufficiale in Montenegro per tre giorni, è d‘accordo con il suo omologo Filip Vujanovic sulla necessità di intensificare la reciproca cooperazione economica e commerciale. I Capi di Stato l‘hanno annunciato dopo un incontro bilaterale ufficiale tenutosi nella residenza del Presidente nella città di Cetinje. Secondo Gasparovic, «la buona qualità del dialogo politico tra la Repubblica Slovacca e il Montenegro dovrebbe tradursi anche in uno sviluppo più intenso di cooperazione commerciale ed economica». Il Presidente slovacco ha aggiunto che i reciproci scambi del valore di 7 milioni di euro sono profondamente al di sotto del potenziale di entrambe le economie.

Vujanovic ha aggiunto che le relazioni politiche straordinariamente buone devono essere rafforzate attraverso un’intensa attività economica. Gasparovic ha espresso la sua convinzione che il forum economico tenutosi nel Montenegro questa settimana contribuirà a migliorare la cooperazione economica. E ha ricevuto la promessa che il Montenegro darà comunicazione preventiva delle prossime gare d’appalto. L’incapacità della Slovacchia a fare uso della reputazione che si è guadagnata attraverso l‘attività diplomatica nella regione … è dovuta a un‘immagine distorta della regione, che è spesso vista come una zona ad alto rischio, ha detto il Presidente. «In questo modo i nostri imprenditori stanno perdendo delle opportunità di buoni investimenti».

Secondo il Presidente, la costruzione di centrali elettriche, infrastrutture stradali e località di villeggiatura, e un rinnovo delle ferrovie sono i settori che rappresentano le maggiori opportunità d‘investimento.

Il Presidente ha definito il Montenegro un «elemento di stabilizzazione» nei Balcani occidentali. Ha rassicurato il suo omologo che la Slovacchia supporta pienamente l’integrazione del paese nell’Unione Europea e nella NATO. Gasparovic ha concluso dicendo che il progetto dell‘entrata nell’UE del Montenegro, iniziato nel mese di aprile di quest’anno con l’aiuto della diplomazia slovacca, ha aperto una nuova fase di cooperazione del Governo con la sfera della società civile.

Dalla sua indipendenza, dichiarata cinque anni fa, il Montenegro ha compiuto notevoli progressi sia in campo economico e in relazione con il processo di trasformazione dell’UE, ha detto Gasparovic. La nuova legislazione che permette di nominare i partiti politici che rappresentano le minoranze in linea con la normativa comunitaria, è stato uno dei requisiti che il Montenegro ha dovuto soddisfare per poter aderire all’Unione Europea.

Abbiamo combattuto per la nostra libertà e indipendenza per tanti secoli, ha detto Vujanovic, esprimendo gratitudine alla Slovacchia per il sostegno nel suo processo di integrazione europea e della Nato.

(Fonte Webnoviny)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google